WHO’S WHO

makeup-artist-kabuki

Kabuki

Kabuki è originario dell’Inghilterra. Amico del famoso illustratore britannico Errol le Cain, Kabuki era già un artista completo fin da adolescente. Un libro di suoi disegni – “73 Drawings by Kabuki” – è stato pubblicato dalla casa editrice Blurb.

Kabuki si stabilisce a New York, dove inizia a lavorare come designer di tessuti, ma ben presto il fascino per gli abiti stravaganti e il makeup eccentrico gli apre le porte dello stravagante ambiente dei club di NYC. Dai club alle passerelle il passo è breve, ed eccolo in Europa, dove sfila per Thierry Mugler e si esibisce con il cast dello show “Black Lips”.

Il suo stile unico cattura l’attenzione della stilista e costumista Patricia Field, che lo porta sul set di “Sex and the City” e così Kabuki diventa il makeup designer di Sarah Jessica Parker, Cynthia Nixon e Kristin Davis. Ormai la sua carriera è avviata.

Dopo due stagioni di “Sex and the City” continua a lavorare come mekup artist per film tra cui “Party Monster” e “Palindromi”, video musicali (come dimenticare “All the Lovers”, “ET”, “Where Have You Been”, “Princess of China”, “Evening in Space”?) e collaborando con pop star come Kylie Minogue, Lady Gaga, Rihanna, Christina Aguilera, Madonna, Michael Jackson, Gwen Stefani, Katy Perry, Lana del Rey, Britney Spears, e con attrici tra cui Amber Heard, Selena Gomez, Gwyneth Paltrow, Naomi Watts.

I suoi lavori sono apparsi nelle riviste di moda più prestigiose (Vogue US, Vogue Francia, Vogue Italia, Harper Bazar, ELLE, Marie Claire, Cosmopolitan) e ha lavorato con molti dei più influenti fotografi contemporanei (Steven Klein, Terry Richardson, Mark Seliger, Mert+Marcus, inez+Vinoodh). Ha firmato le campagne moda di Jimmi Choo, Philip Plein, Missoni e Anna Sui. Ha anche creato diverse campagne per i più importanti brand di bellezza e makeup tra cui MAC Cosmetics. Kabuki ha curato il makeup per decine di sfilate durante le fashion week di New York, Londra, Milano, Los Angeles e Parigi tra cui Zac Posen, Moschino, Diesel, l.a.m.b., Jeremy Scott, Miss Sixty, Salvatore Ferragamo, Philip Plein e altri.

Non solo i suoi makeup ma anche i suoi tessuti, gli eyepiece e le sue originali maschere hanno sfilato sulle passerelle durante la settimana della moda. Kabuki ha progettato il makeup per due opere teatrali del coreografo Wayne McGregor CBE: “Dyad 1909” al Sadler Wells nel 2009 e “Woolf Works” alla Royal Opera House nel 2015.

Divide il suo tempo tra New York e Saugerties, nello stato di New York.

@KabukiNYC                                                                                                       http://www.kabukimagic.com


MichelleMagnani_8.5x10-300

Michele Magnani

Global Senior Artist di MAC

Michele Magnani ha scoperto l’artisticità applicata al makeup osservando la madre e la sorella che si sottoponevano a sedute di trucco nelle profumerie della sua cittadina natale, Lucca, in Toscana. Rientrati a casa, il ragazzo chiedeva loro di togliersi tutto il trucco e di lasciargli provare a ricrearne uno.

Quando non poteva usare la madre o la sorella come modelle-test, Michele si esercitava disegnando bozzetti di visi femminili, donne di ogni età ed etnia. Dopo pochi anni, iniziava a materializzare le sue idee con acquerelli e colori ad olio, disegnando paesaggi metafisici e personaggi surreali. “Sono sempre stato attratto da forme e colori forti”, afferma.

Desideroso di vivere nuove esperienze, per sette anni ha viaggiato – dalla Spagna all’Australia al Kenya – con un album da disegno come compagno di viaggio e svolgendo i lavori più disparati. “Ogni nuova città accende la mia creatività”, dice Michele, anche se il legame più forte lo prova per Firnze, città dove ha studiato makeup e acconciatura. Ed è sempre a Firenze, dove ha debuttato come Makeup Artist per MAC nel 2001, la sua inesauribile fonte d’ispirazione con i suoi eleganti palazzi antichi e le opere d’arte a fare da decorazione alle strade. E’ questo il luogo dove è fiorita la sua passione per i diversi aspetti della bellezza, mentre la sua carriera progrediva da Resident Trainer a National Training Manager a Senior Artist.

Nel corso della sua attività lavorativa, Michele ha partecipato ad una lunga serie di progetti che spaziano dalla creazione di vetrine d’avanguarda all’organizzazione di sfilate in-store grazie ai quali ha acquisito il background necessario per collaborare con gli stilisti dietro le quinte delle sfilate per la realizzazione dei makeup. “Questa è la parte più entusiasmante del mio lavoro con MAC”, afferma, “E’ l’imprevisto. Ogni sfilata sembra la creazione di un film diverso”.

Michele crede nel potere della trasformazione del makeup. “Cerco di creare una storia incentrata su chi ho davanti. Chi è, quali sono le sue aspirazioni”, spiega. E’ alla continua ricerca di riferimenti per i suoi book – osservare le persone passare, seduto in un bar, influenza MIchele tanto quanto il lavoro si creatori di immagine leggendari come Guy Bourdin, Nick Knight e Federico Fellini.

Michele vanta fra i suoi clienti un numero infinito di celebrità – la famiglia Cavalli, Bulgari, Missoni, Dean & Dan (Dsquared2), Kylie Minogue, Carmen Chaplin, Naomi Watts, Isabella Ferrari, Marisa Paredes, Carolina Crescentini, Claudia Gerini, Elisabetta Canalis, Alessandra Amoroso, Dirty Martini per citarne alcuni. Ma le sue muse ispiratrici per eccellenza rimangono sempre la madre e la sorella, he hanno incoraggiato Michele a trasformare le sue passioni in realtà.

Vero artista, Michele scopre sempre possibilità illimitate nella tela umana, dal viso di sua madre o di sua sorella a quelli della sua clientela. Per lui l’arte del makeup equivale a “Svelare la bellezza naturale di una donna – quella che tiene nascosta per timidezza o inibizioni”.

Specialità

Trend, beauty, bridal, camouflage, redazionali. Sperimentare le diverse vie di espressione nel makeup è l’occasione per accrescere la conoscenza e alimentare ispirazione e creatività.

Redazionali

Vogue USA, Vogue Germany, Vogue Latino, Vogue Mexico, Hola Spain, Hola Mexico, In Style Mexico, Reforma Mexico, NY Post, Hello UK, Harper’s Bazaar Russia, Harper’s Bazaar UK, Woman, Cover Magazine Dk, Go Style Magazine (Israel), Elle, D Reubblica, Chi, Donna Moderna, MFF Magazine, Dyou.

Interviste televisive

Rai1, Rai2, Rete4, LA7, Class Life, Fashion TV, Sky, World Fashion Channel, Barracuda TV, Fashion Channel.

Celebrities

International: Kylie Minogue, Naomi Watts, Carmen Chaplin, Stella Mc Cartney, Olivia Palermo, Kelly Osbourne, Marisa Paredes, Pat Cleveland, Lizzy Jagger, Moran Atias, Isabeli Fontana, Goga Ashkenazi, Claudia Traisac, Jared Leto, Steven Tyler, the Spandau Ballet.

Italian: Isabella Ferrari, Carolina Crescentini, Claudia Gerini, Elisabetta Canalis, Alessandra Amoroso, Jo Squillo, Isabella Borromeo, Laura Chiatti, Valeria Bruni, Elena Sofia Ricci, Nina Morich, Bianca Balti, Eva Roccobono, Cristiana Capotondi, Anna Falchi, Alessia Marcuzzi, Filippa Lagerback, Vittoria Belvedere, Nicoletta Romanoff, Sveva Alviti, Alessio Boni, Filippo Nigro, Mario Biondi, Stefania Rocca, Andrea Osvard…

Show as Key Artist

Milano Fashion Week: Luisa Beccaria, John Richmond, Stella Jean, MSGM, Moschino, Fausto Puglisi, Stella Mc Cartney, Christian Pellizzari, Elisabetta Franchi

South Africa Fashion Week: David Tlale, Kibonen, Shweta Wahi, Sheria Ngowi

Prague Fashion Week: Chatty, Daniela Peskovà, Denisa Novà, I’m Ivana Metlovà, Jakub Polanka

Menswear: Vivienne Westwood, Moschino, Dsquared2, Roberto Cavalli, John Richmond, Costume National, Stella Jean, John Varvatos, Antonio Marras, MSGM

Annunci

Un pensiero su “WHO’S WHO

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...