Mac Masterclass con Gordon Espinet

In occasione della settimana della moda a Milano, Mac ha organizzato una bellissima Masterclass con Gordon Espinet, il vicepresidente di Mac Canada, che lavora per il brand da niente di meno che 28 anni! Quindi chi meglio di lui può incarnare il pensiero e la creatività del marchio e farsi portavoce del brand icona della sfilate e dei backstage di Londra, Parigi, New York e, soprattutto, Milano.

Attingendo alla sua inestimabile esperienza e passione, Gordon ha ricreato per noi quattro look iconici di altrettante sfilate che hanno segnato dei punti importanti nel suo percorso artistico e professionale, facendoci ragionare su come le richieste che una volta la moda e in particolar modo gli stilisti avanzavano, ora sono idee entrare completamente a fare parte della normalità del makeup. Stiamo parlando della labilità del confine femminilità/ mascolinità (vedi Alessandro dell’Acqua), del trucco marcato sia per occhi che labbra (Elie Saab) o del giocare con il makeup come su un quadro invece che su un viso (Vivienne Westwood).

Alessandro dell’Acqua AW 2002

Vivienne Westwood Red Label SS 2011

Elie Saab Haute Couture AW 2008

Disquared2 AW 2009

GET THE LOOK

BASE:

Face and Body foundation Medium Deep Pearl – MAC

Pro longwear concealer NW25 – MAC

Next to nothing powder pressed medium – MAC

Bronzer Ade – Mulac

Beauty powder Pearl Sunshine – MAC

Extra dimension skinfinish Superb – MAC

OCCHI:

Velux Brow liner Dirty Blonde – MAC

New Wave, Roxy e Electric eyeshadow – Anastasia Beverly Hills Sibculture palette

Tattoo liner – Kat Von D

In extreme dimension mascara extra black – MAC

LABBRA:

Semipermanent gel lip liner 208 – Provoc

Retromatte liquid lipcolor Quartzette – MAC

Evento Fix+ con Clio Zammatteo @ Mac Pro di via Dante a Milano

Ieri la mitica Clio makeup è stata ospite nel flagship store di Mac in via Dante a Milano per farsi fotografare e autografare piccoli ricordi. Per chi come me la segue e la adora dai suoi primi passi è stata una emozione davvero unica, perché lei è una ragazza davvero squisita, gentilissima e disponibilissima!

Un sacco di ragazze e donne di tutte le età si sono presentate allo store per avere l’opportunità di fare due chiacchiere con lei, che dalle 17 fino alla chiusura del negozio ha dedicato tutto il suo tempo a ciascuna delle persone che sono arrivate per salutarla e avere una foto ricordo con la loro beniamina.

Ma finalmente eccola, in carne ed ossa dopo averla seguita per anni su YouTube e su Real Time!!!

Dal vivo è ancora più bella, e la spontaneità che la caratterizza ti lascia spiazzata, perché dopo tutta la strada che ha fatto è così gentile e disponibile, mi ha fatto anche i complimenti per il colore dei capelli 😀😀

E poi non poteva mancare l’altro protagonista della giornata, l’iconico Fix+ di Mac, che è tornato alla ribalta grazie anche alle variazioni all’originale ora disponibili: Romantic Rose, Calming Lavender, Creamy Cocunut e i nuovissimi Pinklite, Goldlite e Matte!!! Le vitamine e i minerali donano un’immediata sensazione di idratazione lasciando un leggero luccichio sul viso che rinfresca e perfeziona il makeup. Può essere utilizzato con altri prodotti in svariati modi, per intensificare il colore dei tuoi ombretti, per perfezionare il tuo make up oppure idratare la pelle.Dal 28 Maggio al 31 Agosto lo trovate anche scontato da 18,50 a 15€!

Che giornata emozionante!!!!

MAC Workshop: glossy, transparent & iridescent 


“Il volto è il nostro canvas! Senza un buon canvas non si può fare un bel quadro.” Questo aspetto, spesso dato per scontato, è in realtà un aspetto fondamentale del lavoro di un makeup artist. Prima di eseguire qualsiasi makeup è importante pulire, curare, idratare e portare la texture della pelle alle migliori condizioni possibili.

È questo il prezioso consiglio che ci da per prima cosa la bravissima Arianna Cattarin, makeup artist di WM Management che collabora con le migliori testate internazionali femminili di moda (Vogue Paris, Elle Italia, D la Repubblica, Marie Claire Spain…). E il suo percorso professionale, che affonda le radici nella scuola di arte che ha frequentato a Londra prima ancora delle esperienze professionali nelle sfilate newyorkesi, fino ad arrivare ai suoi studi da pranoterapeuta, la rende la makeup artist ma ancora prima la persona favolosa che è: perché prendersi cura della propria cliente è il primo segreto per svolgere al meglio questo lavoro, mantenendo una professionalità ma anche entrando in sintonia con la persona che stiamo truccando e lasciandola affidare completamente ai nostri consigli e alla nostra esperienza.

Skincare partendo con un peeling (Volcanic ash exfoliator), una maschera purificante (Mineralize reset & revive charcoal mask) e massaggio viso con applicazione di siero e crema (Lightful C serum, prep & prime essential oils)

 

Siamo tutti interessati alla bellezza e pensiamo di saperne tutto, ma da dove ha origine? Come e perché la sua percezione cambia a seconda del tempo e del luogo? Esiste una bellezza universale? In altre parole: cos’è la bellezza?

Secondo Arianna l’arte e il sapere sono le lenti attraverso le quali inquadrare il senso della bellezza. Come nasce? La risposta la si può leggere nelle testimonianze che la storia e l’arte ci hanno lasciato: dalla perfezione estetica dell’arte scultorea degli antichi greci, all’arte pittorica bizantina, rinascimentale e così via, fino ad arrivare all’odierna arte fotografica. Osservando le evoluzioni nell’uso delle proporzioni, dei materiali (ad esempio la densità delle pitture), delle differenti tecniche e della luce, si può capire molto della complessa evoluzione della bellezza nel tempo. Il potere evolutivo ci ha accompagnato fino ad oggi portandoci a diventare ‘moderni pittori’ dell’estetica femminile: il viaggio parte dai  capolavori classici per arrivare agli attuali new media.

Da buona ‘pittrice moderna’ Arianna ci mostra come ha sviluppato con il tempo una sua personale tecnica di de-costruzione del makeup lavorando sulle trasparenze e sulla cura del canvas su cui eseguire il suo dipinto.

Creare un volto perfetto senza l’uso del fondotinta ma satinando la pelle con un mix di creme, correttori, luminizer ecc; costruire un volto sovrapponendo le trasparenze e correggendo solo le imperfezioni (Pro Conceal & Correct palette per il viso, Paint Pot Groundwork e Lipstick Fresh Brew per gli occhi, Lip Pencil Chestnut, Cork e Stripdown per enfatizzare la forma delle labbra, Creme Color Base Luna e Pearl per i punti luce)



@maccosmeticsitalia

@wmmanagement

@ariannacattarin

Metal Passion! Metal Obsession! 🔗

Argento, oro ma non solo… il metallizzato è un trend difficile da far tramontare. Protagonista della stagione primavera/estate 2017, è ancora sulla cresta dell’onda nel fashion ma anche nel beauty, declinato in nuance più calde, avvolgenti e autunnali, oppure estremizzato fino a fondersi con glitter e affini per un effetto che sconfina nel frost, per affrontare le stagioni fredde con un twist in più.

PUPA lancia I’M Metallic: matite labbra, rossetti e smalti effetto metallo puro


Anche MAC ci delizia con la collezione di Natale Snowball, super shiny e metallizzata: dal packaging alle texture dei prodotti si punta tutto sui glitter, gold e rose gold 


E come resistere poi alle Liquid Suede Metallic e alle Cosmic Metals di NYX, rossetti liquidi dal finish metallizzato


Non poteva certo mancare all’appello anche Urban Decay, ovviamente con una palette interamente dedicata a colori metallizzati, la Heavy Metals palette, in abbinamento ad una collezione di Eye-liner super glitterati 



Anche Essie strizza l’occhio al trend metallic con la collezione invernale Ring in the Bling che ci proietta direttamente alla notte di capodanno


E per immergersi a tutto tondo nel mood metallizzato le nuove due versioni della maschera peel-off in edizione limitata GravityMud Power Rangers di GlamGlow 

GET THE LOOK

Extra Dimension Skinfinish Superb di MAC su tutta la palpebra mobile per illuminare lo sguardo; ombretto Circle di NABLA sfumato nella piega palpebrale per dare profondità e matita Pro Longwear Eyeliner Definedly Black di MAC sulla rima cigliare superiore ed inferiore; mascara Vamp Extreme Black di PUPA; 

per le sopracciglia Eye Brows Lingering di MAC

GET THE LOOK

 Ombretto Blue Velvet della collezione NABLA freedomination nell’angolo esterno dell’occhio; ombretto Paprika di NABLA sfumato nella piega palpebrale; punto luce all’angolo interno dell’occhio e sotto l’arcata sopraccigliare con Extra Dimension Skinfinish Superb di MAC.

Mascara Vamp 202 di PUPA sulle ciglia superiori e mascara In Extreme Dimension Warm Up di MAC su quelle inferiori.

Per le sopracciglia Eye Brows Lingering di MAC per riempirle e Brow Set Clear di MAC per fissarle.